Tamponi Antigenici

I tamponi antigenici sono più rapidi ed economici rispetto agli altri. Il loro più grande svantaggio è la loro imprecisione. Sebbene i falsi positivi siano rari, è prevedibile che ci siano falsi negativi.

Come funzionano i test Antigenici

I test antigenici comportano tre fasi:

  1. La prima fase consiste nella raccolta di un campione dal paziente, attraverso un tampone nasale o nasofaringeo.
  2. A questo punto il campione viene trattato con degli agenti chimici che espongono gli antigeni del virus.
  3. Infine, questo campione trattato viene applicato su una striscia reattiva che mostrerà visivamente se sono presenti gli antigeni del SARS-CoV-2.

I risultati di un tampone antigenico possono essere disponibili entro pochi minuti e, dato che visivamente chiari, possono essere compresi anche da parte di soggetti non esperti. I tamponi antigenici sono promettenti perché possono essere eseguiti a casa dai pazienti.

La Scienza

Un antigene è una qualsiasi sostanza estranea che provoca una risposta immunitaria. Il nostro sistema immunitario è bravo a riconoscere cose che non dovrebbero essere lì. Questo viene fatto in diversi modi, ma uno di questi è la produzione di anticorpi che riconoscono in modo molto specifico un antigene. Gli anticorpi stessi non uccidono i virus o le cellule che sono state infettate da un virus, ma li riconoscono, essenzialmente segnalandoli per la distruzione da parte di altre cellule immunitarie.

Un tampone antigenico può essere progettato per rilevare qualsiasi parte virale. Il tampone antigenico utilizzato per il SARS-CoV-2 rileva la proteina del capside del virus. Il test stesso utilizza anticorpi che legano appositamente la proteina del capside SARS-CoV-2 fissata alla striscia reattiva.

Il tampone viene quindi esposto al campione di muco raccolto dal naso o dalla gola. Se il capside virale è presente nel campione, si legherà all’anticorpo, producendo un segnale che può essere letto dal personale di laboratorio.

Questi tamponi assomigliano ai test di gravidanza, con una banda di controllo e una seconda banda che appaiono nei campioni positivi per il capside virale.

Domande frequenti

Qual è la differenza tra un tampone PCR e un tampone antigenico?

In sintesi, i due tamponi cercano diversi pezzi del virus. Un tampone PCR cerca materiale genetico mentre un tampone antigenico cerca una proteina virale o un altro componente. La sensibilità, e quindi l’accuratezza, di un tampone PCR è maggiore di quello antigenico ma richiede più tempo. Entrambi i tamponi possono determinare se una persona è attualmente infetta da SARS-CoV-2.

Quanto sono affidabili i tamponi antigenici?

I tamponi antigenici positivi sono altamente affidabili. Tuttavia, a causa della loro minore sensibilità, è molto più probabile che diano falsi negativi rispetto a un tampone molecolare.

A differenza dei risultati dei tamponi PCR, i risultati dei tamponi antigenici spesso devono essere confermati dai tamponi molecolari per essere considerati validi.